martedì 14 settembre 2010

Laura Palmer si starà rivoltando nella plastica


E' stato concepito in qualche modo come un "omaggio" a Twin Peaks. Il che è già un vizio logico, dato che non è nè un sequel nè un remake della mitica serie lynchiana.
Ad ogni modo, critica e pubblica lo hanno stroncato, tanto che non ha superato gli 8 episodi.

Ora è arrivato anche in Italia. E la visione non si può più rimandare.
Perciò, vado con l'auto-spot:



Happy Town.
Da stasera, sul mio streaming.

Me ne pentirò.
Oh, se me ne pentirò...

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Non ne vale la pena... davvero.

Ho scaricato tutti gli 8 episodi e me li sono visti con un mix di curiosità/speranza.

Delusione totale. Il mancato finale è stato un solllievo!

Giangidoe ha detto...

Io sono ancora al pilot, ma non mi ha entusiasmato. Ho deciso di centellinare questa delusione...

PS: Grazie per la visita, ma hai dimenticato di firmarti.. :)

volevofarelaprincipessa ha detto...

pensavo anch'io di buttarmi a capofitto nella visione streaming di questa serie...vedremo se ne sarà valsa la pena!
allora ci si risente per i vari aggiornamenti..ehehe

Giangidoe ha detto...

Bene. E se sarai delusa, recupera Twin Peaks, magari. Di certo lì i rischi di delusione sono mooolto minori. ;)

peppermind ha detto...

Non ha nulla a che vedere con twin peaks, comunque... tutt'altra cosa.

Giangidoe ha detto...

Eh si. Questo è poco ma sicuro...