mercoledì 30 dicembre 2009

Saggezza a punti per il nuovo decennio


Punto 1)
Non dedicare tempo a sterili disquisizioni algebriche sul Punto in cui inizi effettivamente il nuovo decennio. La risposta giusta l'avevi già scoperta, difesa e discussa in fastosi simposi accademici alla vigilia del 2000. Ricordi? Nulla è cambiato, teoricamente parlando. O quasi.

Punto 2)
Impara a dire di NO e a vivere un pò meglio. E se hai bisogno di un Punto di partenza o di un prezioso supporto teorico, la risposta è sempre il link a questo libro. Io l'ho letto, e posso dire che qualcosa in me è cambiato. Come direbbe il filosofo Zalone di Elea (detto anche Checco), sarei un ipocrita se dico il viceversa.

Punto 3)
Smetti di lottare con la tua riga al centro: non PUOI vincere. O ti cresci i capelli al Punto giusto, cioè quel tanto che basta per non avere opzioni professionali alternative alla rockstar e al guru, o spera di (e impegnati a) perderli il prima possibile.

Punto 4)
Non è che tuo padre non apprezzi o non capisca quello che hai studiato, che stai diventando o che vuoi diventare. Ok, magari un pò si, ma come dargli torto? Il Punto è un altro. Quello che davvero lui non riesce a lungimirare è se, con quelle cose, riuscirai in qualche modo anche a camparci. E tu, di certo, non fai nulla per rassicurarlo se continui a mugugnare quando ti richiede ciclicamente i possibili sbocchi del tuo percorso. E se ancora non ne hai la minima idea manco tu, inventa! Ma insomma, te lo devo dire io?

Punto 5)
Neanch'io sono scaramantico, credimi. Ma se sei in tempo, per quest'anno fa come me: dì ai tuoi amici e parenti che, se proprio devono farti gli auguri per l'anno nuovo, almeno stavolta ti augurino semplicemente un
2010 DI MERDA. Punto.
Magari così funziona...


Comunque, in alternativa, ci sono sempre la radiosveglia e lo zainetto viola.
Coi punti, intendo.

9 commenti:

tuiti ha detto...

un buon 2010 di merdaaaaaa!!!
dai che i miracoli accadono.. io sto addirittura riscrivendo sul blog :))
baci

Anonimo ha detto...

Ma che dirti!?...ti auguro un felicissimo(pienissimo)anno di merda.PEH!!!!
MICKY

Giangidoe ha detto...

Grazie, ragazzi.
Però, Tuiti, io continuo ad avere il solito problema con l'accesso al tuo blog.
Non so più che fare!
Dai, togli quelle fastidiose barriere all'entrata...

giustina ha detto...

bonne année de merd, cher giangidoe ... e ancora una volta grazie, soprattutto perché so che sei sincero.
p.s. il punto 4: non è che siamo fratello e sorella? :)

tuiti ha detto...

io sono la gemelllaaaaaa!!!
ps: ritenta l'accesso.. potresti essere più fortunato.. ;)

Giangidoe ha detto...

@ Gius:
Buon anno anche a te, cara.
E comunque si: credo che sul punto 4, siamo tutti un pò fratelli...

@ Tuiti:
Integrando quello che ho detto due righe più, per te il discorso si amplifica, cara gemella ;)

Anonimo ha detto...

Spero queste mie righe ti trovino immerso fino al collo in un ammasso informe di materia organica anfibia comunemente detta "merda" (citazione necessaria).

Io su Zalone di Elea sono monumentalmente impreparato, la riga al centro non ce l'ho e quanto agli sbocchi professionali, alla fine di ogni tunnel c'è solo un altro tunnel.

Però impariamo a dire "no" alla radiosveglia e allo zainetto viola coi punti. Quelli lasciamoli ai felici di sussistenza.

Auguri di cuore.

Marlin

Stefania ha detto...

Buon 2010, shit!!!

;)

Giangidoe ha detto...

Grazie, cara.