lunedì 22 dicembre 2008

Qual simbol d'amor...?


Curioso che la sequenza cantata più bella e commovente di uno dei classici senza tempo da me preferiti (e la cui messa in onda in tv è ormai monopolio esclusivo delle vacanze natalizie) ruoti simbolicamente attorno all'unica icona valoriale, all'interno di quel film, che con gli anni ho smesso di amare per prima: la Cattedrale.
Non che sul donare penny agli uccellin sia messo tanto meglio...



PS: segnalo anche il mio primo post scritto per La Fortezza.

9 commenti:

Francesco ha detto...

Mary Mary...I love Mary...

Giangidoe ha detto...

Ooooh, com'è bello passeggiare con Ciiiiicciooooooo...

giustina ha detto...

ogni volta che mi capita di riguardare mary poppins mi domando se il bambino con la faccia da vecchietto sia alla fine diventato un vecchietto per davvero...

cam cam mimì!

Giangidoe ha detto...

Io invece ho scoperto solo di recente che il vecchio della banca era lo stesso Dick Van Dyke che si era prestato a coprire anche quel ruolo.
E adesso che è anziano per davvero, non assomiglia neanche troppo a quella versione...

Franca ha detto...

Non li fanno più film così...

Giangidoe ha detto...

Già, è vero: proprio così, non li fanno più.
Ma ogni tanto qualche bella sorpresa dal sapore di evergreen ce la concedono.

Franca ha detto...

Ripasso per augurarti Buone Feste!

flo ha detto...

Tanti tanti auguri Giangidoe :)

Giangidoe ha detto...

Auguri anche a te! :)