martedì 29 luglio 2008

Casa Saddam


Con grande stupore e curiosità, apprendo che la mitica HBO (che ha partorito alcune fra le serie tv più belle degli ultimi anni) e la britannica BBC hanno dato vita ad una miniserie in 4 puntate sul dittatore iracheno Saddam Hussein, che ne racconterà l'ascesa e la vita politica senza però arrivare alla cattura e al processo finali. Il titolo è HOUSE OF SADDAM.
La prima cosa che ho pensato è che Saddam, ancor prima di essere uno statista molto discutibile, è sempre stato una star: sanitari d'oro a parte, uno che è stato protagonista di un intero film di South Park è senza dubbio una celebrità.
Ora però vorrei sapere se i bravissimi Luca e Paolo rivendicheranno i propri diritti d'autore ai colossi americano e britannico, visto che praticamente gli hanno rubato il nome della loro miniserie, creata ben prima di questa (e forse fin troppo a ridosso dell'attacco alle Torri).
Vedere il video per credere!

14 commenti:

alex crippa ha detto...

eeee...geniali luca e paolo!
ancora una volta siamo avantissimo rispetto al resto del mondo!
(non so perchè ho questi rigurgiti patriotici in fatto di intrattenimento...bho)

cmq della HBO mi fido ciecamente: questa micro-serie su Saddam sarà ottima.

Giangidoe ha detto...

Speriamo.
Certo è che se sul cinema, sui fumetti o sull'intrattenimento possono esserci dubbi, almeno sul fatto che gli americani siano i leader nel campo delle serie tv c'è un accordo generale.
E anche questo, mica è detto che sia una cosa buona.
Sfidiateli!!
La concorrenza, in questi casi, non può che far bene!
Nel frattempo, anche se vado io stesso OT, approfitto della tua presenza per segnalare l'ultimo rivelante post di isline:
http://websocks.blogspot.com/2008/07/lost-4-dita.html

chit ha detto...

Non ci crederai ma quando ho cominciato a leggere ed ho letto BBC ho subito pensato a loro due, geniali!? :-D

Giangidoe ha detto...

Loro mi piacciono un sacco.
Questi sketch su Saddam in particolare -al di la del richiamo ironico nel post- non mi fecero impazzire all'epoca, ma su quasi tutto il resto mi sono sempre piaciuti.

isline ha detto...

sketch mitici!!!
E' giusto ridere un po' delle cose serie, serve a provare nuovi punti di vista ed ha un effetto catartico.

Giangidoe ha detto...

Come il trailer di POSTAL? :)

flo ha detto...

Sono quasi certa che la versione di Luca e Paolo sia più divertente ;)
Ciao e grazie della visita!

Franca ha detto...

Qualcosa mi dice che la versione di Luca e Paolo sia migliore...

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Grandiosi! Ricordo Luca e Paolo in quei dialoghi!!!

Mi lascia perplesso il fatto che le fiction si facciano solo su Santi, Papi o mafiosi e dittatori.... chissà, magari tra queste figure (specie le ultime tre) qualche affinità tutto sommato potrebbe anche esistere no?

Ciao Giangidoe e grazie per il passaggio nel mio blog.

PS: mi permetto di linkarti sperando che la cosa non ti possa risultare sgradita

Giangidoe ha detto...

@ flo e franca:
In effetti la HBO finora raramente ha partorito una serie di bassa qualità.
Certo, l'idea di trattare un dittatore così recente senza suscitare polemiche sarà inevitabile, però sono fiducioso.
Anche se è vero: sono abbastanza sicuro che la versione di Luca e Paolo risulterà senz'altro la più divertente e dissacrante! :)

@l rockpoeta:
Hai dimenticato i re, i becchini, gli spacciatori e i serial killer!
Grazie per il linkaggio :))

giustina ha detto...

io voto luca e paolo, a prescindere. e poi gli ammmmericani il genovese non lo masticano bene e senza i "belin" vari di luca non c'è pesto.

Giangidoe ha detto...

Oh, il pesto!
Hai nominato una delle sette meraviglie gastronomiche secondo Giangidoe.
Io adoravo anche i Cavalli Marci: ma che fine avranno fatto?
Magari poi indago...

alfa ha detto...

La HBO riesce sempre a stupire... hai ragione, ha creato serie di altissimo livello. Questa miniserie mi incuriosisce, grazie per la news. Però in effetti Luca e Paolo dovrebbe fargli causa, eh! Almeno si prendono un po' di soldini...

Giangidoe ha detto...

Beh, come minimo avranno un pò di sana pubblicità!