giovedì 31 luglio 2008

Good-bay


Su un recente numero di Internazionale (753) è apparso un interessante articolo sul sito di Ebay ed il suo creatore, il francese Pierre Omidyar. Dei vari aneddoti riportati, oltre a quelli riguardanti gli oggetti più bizzarri mai venduti sul sito -o le truffe più eclatanti operate per suo tramite-, mi ha colpito la leggenda metropolitana secondo cui "Omidyar avrebbe fondato l'azienda per aiutare la sua fidanzata a completare la sua collezione di sparacaramelle Pez".
Per la serie, l'amour non ha prezzo. Di riserva, per lo meno.
Sul destino di Ebay però il giornalista dell'articolo, Thomas Jones, è poco ottimista: "Con la diffusione dei siti gratuiti di social networking, senza contare l'onnipresenza di Google, Ebay è destinato a diventare sempre meno necessario. Perchè pagare una commissione del 2,5% quando un cd può essere messo all'asta su MySpace o Facebook, e i fan possono controllare la buona fede del venditore attraverso siti come Ebuyer Feedback? E' vero, tutto questo non è ancora possibile, ma presto lo sarà".
Se io fossi Ebay e non sapessi come fare per affrontare questa crisi, per evitare il fallimento sarei autoironico fino in fondo.
Mi metterei senz'altro all'asta.

12 commenti:

alfa ha detto...

Guarda, eBay l'ho usato diverse volte, sia per acquistare che per vendere. Per gli acquisti l'ho trovato piuttosto conveniente, per le vendite invece decisamente meno...
E' anche vero che esistono molti altri siti su cui è possibile vendere in modo simile... ma dubito che fallirà, suvvia...

Giangidoe ha detto...

Io ci ho fatto alcuni degli acquisti più soddisfacenti della mia vita, anche se -pure io- quando ho venduto ho avuto pochissime vere soddisfazioni.
Ad ogni modo, più che altro, credo anch'io che quando i tempi saranno maturi si potrà fare a meno della commissione "esterna". P per lo meno che se ci sarà, avrà costi e funzionamenti differenti.
Anche perchè, quando capita la "fregatura" (ed è capitato anche a me) Ebay copre solo fino ad una certa cifra, e si prende un bel pò solo per la richiesta di risarcimento.
Comunque, non auguro affatto a Ebay il fallimento! Quella finale era solo una battuta.
Per ora... ;)

tuiti ha detto...

romantico a dir poco..
mio caro giangidoe domani mi dirigerò in quel del salento e dubito che avrò modo di aggiornarmi tra i tuoi post.. ti auguro buone vacanze

Giangidoe ha detto...

Auguri a te, mia carissima tuiti.
Ma cerca di aggiornare il tuo blog appena puoi!
E mi raccomando: fa(te) incetta di rustici leccesi. Quella è un'altra delle sette meraviglie gastronimiche ;)

Franca ha detto...

Mai comprato qualcosa tramite internet...

chit ha detto...

Effettivamente non sarebbe un'idea di marketing da sottovalutare. Marketing perchè poi.. chi se la compra?!?!
Io con Ebay ci ho lavorato per conto di un mio cliente e... mamma mia se sono cari!!

Giangidoe ha detto...

@ franca:
Un pò di cautela e scetticismo rimangono sempre, ma devo dire che comprando su Internet -non solo su Ebay- spesso ho risparmiato tempo e denaro.
Bisogna solo sapere cosa fare e di chi fidarsi.

@ chit:
Come venditore ho ricevuto delle piccole "mazzate", soprattutto quando ho messo il prezzo di riserva e non è stato raggiunto...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Credo che in quel caso troverà una soluzione differente per reggere la concorrenza innovandosi. Dovrà farlo ovviamente.

Altrimenti la tua idea è molto divertente LOL!

isline ha detto...

Per quel che mi riguarda Ebay mi da dipendenza...ti da l'impressione di poter avere tutto ciò che desideri: perciò cerco di starne lontana, ma non troppo!

Giangidoe ha detto...

@l rockpoeta:
Perfettamente d'accordo con te.
E non mi riferisco al complimento (grazie, però!).

@ isline:
Vabbè, che t'oo dico a fa'?

ArabaFenice ha detto...

e-bay ha saputo ben sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie, delle nuove forme di comunicazione, ma sono proprio queste ora a decretarne il declino. i tempi su internet sono molto ristretti: per nascere, farsi conoscere, avere successo e anche morire...

Giangidoe ha detto...

Verissimo.
Spero per loro che si sappiano adattare. Del resto, ad e-bay ci sono affezionato!