mercoledì 19 novembre 2008

C'è un motivo se la chiamano "tesi"...


...e non ha nulla a che fare con la dimostrazione di una teoria in sede di discussione.

I prossimi giorni saranno molto intensi, perciò non so se potrò postare -e visitare altri blog- regolarmente; credo comunque di sì perchè di solito questa routine virtuale mi aiuta a scaricare un pò di "tensione" durante la settimana.

E per rimanere in tema, segnalo qui un corto che è stato concepito come tesi di un master (alla School of Visual Arts di New York, per la precisione) da un certo Dony Permedi, e che è diventato qualche anno fa uno dei video più visti di Youtube.
Perchè qualche volta, essere "tesi" può dare bei frutti anche agli altri. Ma per lo più, non ne dà nemmeno un pò a sè stessi.



11 commenti:

giustina ha detto...

il corto è sublime. complimenti per l'acutezza delle tue ricerche, as usual. e ora... vai con la tesi! :)

Giangidoe ha detto...

Eh eh, ormai siamo alla stampa e alla rilettura/preparazione finale.
Quindi, la fase peggiore.

Grazie per il sostegno! ;)

flo ha detto...

E' strabellissimo il video!
Troppo tenero quell'esserino che fa di tutto per volare *_*

In bocca al lupo per la tua tesi!

Giangidoe ha detto...

Crepi!
E' vero, è un video bellissimo. E con un finale così amaro che lascia anche un pò male...

Franca ha detto...

Non ti preoccupare.
Noi sappiamo aspettare...

isline ha detto...

Io prima di questo video non sapevo esistesse veramente questo uccello!!!
In bocca al lupo per la tesi :)

Giangidoe ha detto...

Grazie a voi!
;)

braccio di culo ha detto...

ehy...sembra che nel suo blog, x-zibit si sia vendicato della tua recensione su braccio!..

Giangidoe ha detto...

O-oh...
Allora vado subito a controllare!
;)

Chit ha detto...

Ma dove le trovi!??!?!

In bocca al lupo per tutto e don't worry about, aspetteremo ;-)

Giangidoe ha detto...

Grazie Chit!