domenica 30 novembre 2008

Ma questo fantomatico "lupo", alla fine, è morto?



All'approssimarsi del periodo natalizio, mi tornano in mente i film che nella mia memoria sono maggiormente legati a quell'atmosfera. Alcuni sono film che trattano esplicitamente la festività, altri decisamente no. Ad ogni modo, cercherò di tracciare una top 5 dei miei film di Natale.
Ho omesso solo i classici d'animazione Disney vari, perchè sulla loro giusta collocazione in classifica ho le idee confuse.
Allora, cominciamo:

5) MARY POPPINS.
Non credo ci sia bisogno di commenti. Ad ogni visione, ormai, il mio labiale segue le battute -e le canzoni- dei personaggi in maniera sempre più precisa.
Non c'è nulla da fare: un film perfetto sotto tutti i punti di vista. Aiutato, per la sua sedimentazione nelle nostre coscienze, da una versione italiana (soprattutto quella cantata) decisamente indimenticabile.

4) CHI HA INCASTRATO ROGER RABBIT.
Uno dei più bei film di sempre, godibile a tutte le età a seconda dei livelli di comprensione, ancora oggi emoziona e stupisce per la sua freschezza e per la qualità delle sue animazioni. E come dimenticare la sua colonna sonora jazz così appropriata?

3) IL PRINCIPE CERCA MOGLIE.
Forse non sarà il più brillante film di Eddie Murphy, ma è sempre stato il mio preferito.
Sarà perchè sono sempre stato un romantico. Ed un tipo ironico...

2) UN MAGICO NATALE.
Fra i film prettamente "natalizi", credo che questo sia quello a cui sono più affezionato. Sarà che è un film minore, decisamente più drammatico della media nonostante il suo buonismo, ma quando fu visto la prima volta in famiglia fu subito considerato come una piccola scoperta e, da quel momento in poi, rivisto sempre con piacere (e sopravvalutato ad ogni visione successiva).

1) LA STORIA INFINITA.
Anche in questo caso, credo non ci sia bisogno di presentazioni.
Ignorandone i due ignobili sequel, questo film è una favola dark senza pari. Da bambino lo guardavo sempre con un misto di fascinazione e paura. Da ragazzo, solo con un pizzico di paura.
E se ripenso ancora a quel lupo che delira lucidamente sul Nulla, quel pizzico diventa un cucchiaio, e da lì le proporzioni possono aumentare fino a sbilanciare la ricetta in modo irrecuperabile.

Tutto questo per arrivare ad una singola, drammatica scena di quest'ultimo film citato, tornatomi inspiegabilmente in mente nei postumi dei festeggiamenti da dopo-laurea.
E' con sequenze come queste che i bambini diventano grandi.
Loro malgrado.

13 commenti:

flo ha detto...

Voto, naturalmente, per La storia infinita, per me da bambina è stato un momento fantastico ;)
(oltre al fatto che ci sono notevoli significati in quel film, il Nulla ancora avanza...)

Giangidoe ha detto...

Eh, il Nulla.
Il pericolo non è mai scampato.

Franca ha detto...

Quoto il commento di Flo...

isline ha detto...

Li ho visti tutti, ma un magico natale mi ha lasciato perplessa: credo che possa essere un piccolo 'cult' solo all'interno della famiglia.

Giangidoe ha detto...

In effetti, non pretendo che sia più di questo.
Anche se mi farebbe piacere pensare che qualcun altro, oltre a me, lo preferisca ad altre strombazzate e convenzionali commedie natalizie

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Iio ricordo anche il divertimento provato nel vedere Roger Rabbit.

Devo ammettere che sono pochi i film di Natale che hanno emozionato

Ecco uno su tutti ma non è proprio da bambini: Nightmare before Christmas

Giangidoe ha detto...

No, decisamente non è solo un film per bambini. Ma è un film davvero spettacolare.

tuiti ha detto...

devo ammettere di non averne visti un bel po'.. non ho avuto proprio un'infanzia soddisfacente nell'ambito della fruizione televisiva (mio papà da bravo popperiano era un tifoso dell'idea che fosse una cattiva maestra)..
ma non hai messo mamma ho perso l'aereo!!! come mai non è nella tua classifica?

Giangidoe ha detto...

Solo perchè non è nei miei ricordi prettamente "natalizi".
Ma questo non vuol dire che non lo abbia apprezzato...

tuiti ha detto...

ah!!! ora che penso il più rappresentativo del natale per me è 'tutti insieme appassionatamente'!!!

Giangidoe ha detto...

Beh, un classico, direi!

"Quindici anni - quaaasi sedici-
è la più beeeellaaa etààààààà"
;)

ArabaFenice ha detto...

hai citato dei film che associo anche io alla tradizione natalizia anche se non sempre parlano del Natale.
Ci aggiungerei le fiction fiabesche tipo "Fantaghirò" e poi i cartoni dell'occasione come i Tom e Jerry a sfondo natalizio.
Ma prima di tutti ci mettere il film di Uncle Scrooge, liberamente ispirato al romanzo di Dickens

Giangidoe ha detto...

Di Uncle Scrooge non ho ricordi chiari, in questo momento, ma FANTAGHIRO', cavolo...
Come ho fatto a dimenticarlo?
Però l'uno e il due al massimo, quando c'era ancora il mitico Kim Rossi Stuart.
Allora, lo includo estemporaneamente nella mia top 5 [che diventa quindi una top 6] ;)