lunedì 12 maggio 2008

Il dialogo "perso" della settimana


Ben: "Ti ha detto cosa dobbiamo fare?"
Locke: "Si."
Ben: "Allora?"
Locke: "Vuole che spostiamo l'isola".

Questa l'agognata indicazione fornita dal misterioso Jacob sul da farsi per sfuggire ai nuovi cattivi.

Siamo alla fine della puntata 4x11.

Credo di adorare e odiare Lost soprattutto per finali di puntata come questi...

5 commenti:

isline ha detto...

Questo è un comportamento molto scorretto da parte tua...non puoi rivelare certe cose!!!

Giangidoe ha detto...

Ma va!
Credo che una frase così enigmatica e ad effetto come quella che conclude questo dialogo sia talmente ridicola e paradossale da non far presagire minimamente qualsivoglia spoiler, nè delle serie precedenti nè di questa (a parte il fatto che sia Locke che Ben sono ancora vivi allo stato attuale).
La cosa davvero curiosa è che con quest'ultima trovata di "spostare l'isola" (Ma poi chi? E come? E in che modo? E quando? E perchè mai? Persino Lasswell impazzirebbe) ci si avvicina formidabilmente all'idea della "tartaruga gigante" ipotizzata da quel fantastico video che fa la parodia degli sceneggiatori di Lost...
(per chi volesse, il video è questo:
http://it.youtube.com/watch?v=OWH3yCURAsk)

isline ha detto...

Hai ragione!!!
Non ci avevo pensato!
Allora presto scopriremo l'ultimo mistero: perchè Ugo non dimagrisce!

alfa ha detto...

In effetti Lost è così: lo si ama e lo si odia contemporaneamente.
Succedono cose assurde, continuano a piazzare misteri su misteri rivelando e spiegano ben poco. Eppure ti prende, ti travolge, e non riesci a farne a meno.
'nnaggia a loro...

Giangidoe ha detto...

Concordo.
E' un pò come quando leggi un fumetto Marvel: cambiano le carte in tavola nella tua serie preferita (talvolta anche in modo barbaro e irrispettoso dello spirito originale dell'opera), ma non puoi più interrompere.
E fra qualche mese gli amanti di Spidey come me lo verificheranno di persona, ahimè...