sabato 7 giugno 2008

FRINGE

Dopo il post precedente -e soprattutto la sua iraconda conclusione-, come posso avere il coraggio di scrivere un nuovo post solo per segnalare l'ennesimo fenomeno che frullerà il mio e i nostri cervelli in nuovi intrecci inconcludenti mescolati con una regia sapiente e meschina?

11 commenti:

alfa ha detto...

Queste non posso proprio perderlo...
Però la domanda sorge spontanea: ma J. J. Abrams ce l'ha proprio con gli aerei e relativi incidenti&simili, eh!?!

alfa ha detto...

Ah, dimenticavo. Io seguirò anche "Dollhouse"... l'accoppiata Joss Whedon + Eliza Dushku secondo me è assolutamente da vedere! ;) Prova a cercare informazioni...

Giangidoe ha detto...

Wow, questa mi era sfuggita...
Grazie per la dritta!

gnam gnam...

isline ha detto...

A me preoccupa il fatto che tra gli autori si nomini quello di transformers...non è che fosse proprio un gran film...

Giangidoe ha detto...

Infatti.
Io non l'avrei sbandierato come un vanto...

Franca ha detto...

Una nuova serie?

giustina ha detto...

ohhhhhh.... accidenti. j.j.abrams ormai ha capito quali sono gli ingredienti per un ragù perfetto.

alex crippa ha detto...

mah........................
nelle vecchie commedie scollacciate all'italiana vigeva la regola del "vedo/non vedo".
j.j.abrams ha inventato la regola del "dico/non dico".
con Vitali&Banfi alla fine qualche tetta ci scappava.
con j.j. invece "scordatevi ogni spiegazione logica, o voi ch'entrate".

Stefania ha detto...

MALEDETTO!!!!!!!!!!!!!!!

Giangidoe ha detto...

@ franca e giustina
Già, una nuova serie dal trailer appassionante e promettente come quello di un blockbuster hollywoodiano.
Promettente, ma chissà se mantenente...

@ alex
In effetti, quella di prendere deliberatamente in giro le capacità logico-deduttive degli spettatori è soprattutto prerogativa di David Lynch, il cui Twin Peaks rappresenta l'apoteosi dell'improvvisazione di regia (e soprattutto di sceneggiatura) per una serie con pretese di continuità.
Ma mentre Lynch è un -grandioso- pazzo sciroccato con derive newage, Abrams e il suo entourage sono dei furbacchioni nerd, per cui forse hanno "davvero" uno storyboard globale nella loro mente che metterà a posto tutti i tasselli.
Sia per il bollito Lost che per questo nuovo Fringe.
O almeno, me lo auguro vivamente...

alfa ha detto...

De nada ;-)

Spero solo che non la tiri troppo per le lunghe, pure questa! Può fare una serie tv sensazionale anche facendo una o due stagioni, eh. Sennò ci stufiamo... Che qualcuno glielo spieghi!