venerdì 13 giugno 2008

Il lamento di Gaeta


L'ufficiale tattico Gaeta che cerca di distrarsi dalla perdita della propria gamba intonando un lamento bellissimo e struggente. Uno dei momenti di più alto lirismo nella già splendida e drammatica serie Battlestar Galactica.
Siamo ormai a metà della quarta ed ultima serie, ma i toni e le tematiche delle vicende continuano a raggiungere picchi di profondità direi quasi inesplorati per una serie televisiva di fantascienza.
Personalmente, questa sequenza e questo canto mi hanno trasmesso anche una malsana empatia.
E quel velo di malinconia che normalmente cala quando si verbalizza l'ultimo esame della propria carriera universitaria, in questi giorni risulterà inevitabilmente inspessito.

"Alone she sleeps in the shirt of man
With my three wishes clutched in her hand
The first that she be spared the pain
That comes from a dark and laughing rain
When she finds love may it always stay true
This I beg for the second wish I made too
But wish no more
My life you can take
To have her please just one day wake
To have her please just one day wake
To have her please just one day wake"

PS: confido di non creare problemi di spoiler postando il video. Se poi qualcuno si dovesse perlomeno incuriosire, ben venga.


6 commenti:

alfa ha detto...

A me, sinceramente, Battlestar Galactica non ha mai intrigato/interessato... ma forse perchè mi sono fatto un'idea tutta mia, una sorta di pregiudizio, affibbiandola ad un genere che non mi garba più di tanto... probabilmente ho fatto male, visto il tuo post... mi hai convinto, sai?
Proverò a cercare i primi episodi e darò un'occhiata ;)
Sono sempre aperto a "nuove" serie tv!

Giangidoe ha detto...

So di essere di parte, ma posso confessarti che io stesso non avrei mai guardato -nemmeno conosciuto- questa serie se non avessi letto un'interessante recensione su FilmTv che ne esaltava la regia, le tematiche, il realismo nella regia (telecamente in presa diretta e dialoghi mai banali) e -soprattutto- la maturità delle sue riflessioni sociopolitiche.
E te lo dice uno che non ama molto il genere fantasy, compreso quello spaziale (Star Trek a parte, ovviamente :) )
Una dritta: prima della I serie ufficiale, devi recuperare la miniserie di 3 ore che fa da prologo (per la cronologia, Wikipedia è perfetta). Quando avrai visto quella e anche almeno 2 o 3 puntate della I serie ufficiale, aspetto un tuo giudizio, ok?
Bie!

Anonimo ha detto...

Giudicando dal post deve essere una vera figata.
Cmq grazie,geazie mille x avermene parlato prima :-(
micky

Giangidoe ha detto...

@ micky
Ma che dici! In questi ultimi anni ti ho parlato di diverse serie interessanti, ma siccome sei pigro e non hai voluto vedere niente coi sottotitoli ora ti arrangi :P

isline ha detto...

E' meravigliosa, ma anche troppo triste per me adesso...

Giangidoe ha detto...

Eh, a chi lo dici...